Mission (Acr Onlusdifatto..)

..“ACR (CRV e ACR con Aics e Onlus di fatto) svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” .. per il 2014-5 il 1° PREMIO è stato vinto dalla Scrittrice e Poetessa GIUSEPPINA MELIDONI ‘ all'UNANIMITÀ’ con il LIBRO - "SCILLA E CARIDDI. NOI DUE PER SEMPRE”- Recensione della GIURIA: L’opera della Scrittrice e poetessa Giuseppina Melidoni esalta e mitizza, giustamente, l’amore come valore e “anelito” che ogni coppia dovrebbe ricercare per realizzare quel mandato famigliare esemplare per i figli. Affinchè amare e gioire del proprio sentimento venga valorizzato e portato ad esempio, nell’ UNIVERSITA’ della VITA! Giuseppina, riesce a trasfondere quei sentimenti che sono via, via scemati al dì d’oggi. Pertanto riteniamo che Le venga attribuito il primo premio 2014-2015 del Concorso Letterario Internazionale “Personaggio dell’anno” 1° Edizione di Acr e Crv. -FINALISTA: LORENA FALCI BIANCONI “ con il LIBRO – UNA PENNA PER NELLY” -FINALISTA: MARIA RIZZOTTO “con il LIBRO – QUANDO IL PIAVE MORMORAVA” -FINALISTA: GIORGIO GALLI DI SANREMO “con il libro POESIE" dalla GIURIA PRESIEDUTA DALL’ASS. CARMELA ROZZA r con i GIURATI: ATTILIO ZAPPATERRA, KETTI BOSCO, SERGIO MERZARIO, FEDERICA TASSARA, DON GINO RIGOLDI, PRESIDE Prof. VINCENZO COSTABILE, PASQUALE SALVATORE e LIDIA LANDI).Ora parte la 2a Edizione del CONCORSO LETTERARIO INTERNAZIONALE “PERSONAGGIO DELL’ANNO 2016-2017”https://www.youtube.com/watchv=9F4qil3H_hk&list=PLzQ9_eEfNCLxwe9T0zHQEw9UBab0F0dcF&index=1
associazione@acraccademia.it. clubturati.blogspot.it/ www.youtube.com/watch?v=9F4qil3H_hk

domenica 13 maggio 2012

ACR-Onlus x le mamme e il commercio..

Auguri a tutte le mamme di ACR!

www.radioasso.it
COMMERCIO. IL COMUNE RIORGANIZZA GLI SPAZI DI VENDITA EXTRAMERCATO
Nuove regole estetiche e di decoro per i 580 chioschi, banchi, autonegozi e ‘botteghini della fortuna’ presenti in città

Milano, 2012 – E' stata approvata l'11 maggio .. dalla Giunta la delibera che riorganizza le modalità e i criteri di concessione dei posteggi extramercato per il commercio su aree pubbliche. “Una delibera necessaria ad armonizzare dal punto di vista estetico, di decoro, funzionale e soprattutto qualitativo, le strutture del commercio extramercato, definendo regole omogenee per un sistema che, sino ad oggi, si è basato più su regole empiriche che su precisi criteri di sicurezza ed estetici che tutelino il paesaggio urbano e il nostro patrimonio storico artistico”, spiega Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo e Marketing territoriale. “Una riqualificazione – conclude l’assessore – che riguarda anche i ‘banchetti della fortuna’, da sempre una modalità consolidata e tradizionale con cui il Comune consente di svolgere un’attività dignitosa a soggetti in condizione di svantaggio”. I criteri e le modalità individuati dalla delibera sono il frutto di un lavoro condiviso tra diversi settori del Comune di Milano e la Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici.  La delibera definisce le strutture (chioschi, banchi, trespoli e autonegozi) individuando i criteri di sicurezza in ordine alla mobilità pedonale, veicolare e dei mezzi pubblici nonché di decoro in termini di caratteristiche costruttive e strutturali. Un’ulteriore delibera disciplinerà la definizione di colori di eventuali tende ed ombrelloni e le specifiche modalità espositive delle diverse tipologie di merce in vendita, prevedendo per i prodotti la sola esposizione sul banco e non appesa. Vengono indicate inoltre le distanze minime dei posteggi: 50 metri dall’ingresso principale di chiese, cimiteri, musei e biblioteche, mentre è escluso il posizionamento a meno di 10 metri da monumenti e aree di interesse storico o culturale, salvo diversa indicazione della Soprintendenza.

In funzione dell’alto valore storico-artistico vengono inibite le attività di vendita in Galleria Vittorio Emanuele, in piazza Duomo (sagrato basso e portici settentrionali della piazza), piazzetta Reale, piazza della Scala, via Mengoni e piazza S. Maria delle Grazie, salvaguardando, più in generale, i cannocchiali prospettici degli edifici monumentali di particolare pregio architettonico. Le attuali concessioni presenti nelle aree sopra indicate non verranno rinnovate ma l’Amministrazione si farà carico di proporre agli operatori interessati soluzioni alternative in altre zone della città.
Verranno rinnovate, invece, a titolo sperimentale e per un solo biennio (scadenza 28 marzo 2014), le concessioni scadute alla data del 28 marzo 2011 e già rinnovate al 28 marzo 2012, solo a condizione che le strutture commerciali e/o le merceologie in esposizione rispondano ai criteri individuati dalla delibera. Per quanto concerne le aree verdi e i parchi pubblici, i posteggi extramercato verranno assegnati tramite bando. Le licenze saranno rinnovate solo nel caso in cui il titolare della concessione abbia assolto a tutti gli obblighi di pagamento per l’occupazione del suolo nel rispetto del Regolamento Cosap.
Nell’ambito della riorganizzazione degli spazi extramercato sono state approvate dalla Giunta anche le linee guida per la stipula della convenzione tra il Comune e l’Unione Italiana Ciechi, per la disciplina dell’attività dei chioschi ‘Botteghini della Fortuna’, adibiti alla vendita dei biglietti delle lotterie. Tali strutture verranno reinstallate, in un numero massimo di 9, secondo i parametri di decoro, estetici e costruttivi individuati dall’Amministrazione per le altre tipologie di esercizi su area pubblica. È previsto il corrispettivo per l’uso del suolo pubblico in base al canone COSAP vigente. Gli spazi su cui insisteranno i “Botteghini” saranno dati in concessione per un periodo di 5 anni a decorrere dalla sottoscrizione della convenzione, con possibilità di un eventuale rinnovo alla scadenza. In tali strutture è consentita esclusivamente la vendita di biglietti delle lotterie nazionali, di piccoli gadget e/o servizi di vendita biglietti/abbonamenti da concordare con l’Amministrazione comunale. L’Unione Cechi vigilerà sul rispetto della convenzione da parte dei soggetti assegnatari comunicherà eventuali variazioni al Comune.
www.acraccademia.it 
MM a Baggio? Ma dai?!

Segreteria Ufficio Stampa Tel. +39 02 884 50150

Nessun commento:

Posta un commento